Ogni volta la storia si ripete: sorprendere i nostri cari a Natale con dei regali originali risulta essere la vera mission dell’ultimo mese dell’anno .
Ma quando tutto sembra risolto, quando anche l’ultimo regalo è stato acquistato si pone un problema, all’apparenza, insormontabile. Come lo impacchetto?!?

E spesso si improvvisano opere d’arte futuristiche che agli occhi di chi riceve il dono non fa proprio un bell’effetto oppure si spendono soldi in coccarde, carte a tema, fiocchi pacchiani che, appena scartato il regalo, finiscono in pattumiera.

La presentazione di un dono ha la sua importanza ma spendendo poco ed utilizzando oggetti che spesso tutti noi abbiamo in casa, si può risultare comunque originali.

Ampio spazio quindi, al posto della superata carta da regalo, alla classica carta da pacchi marrone, a tovaglioli (anche di carta) colorati o tinta unita, ad avanzi di stoffa, magari in tartan per essere in linea con il mood fashion del periodo o addirittura camice che non indossate più; per le decorazioni bastoncini di zucchero o cannella, passamanerie, stickers colorati di varie forme, spago, campanellini o piccole decorazioni rubate dagli alberi di natale, pigne, rami, foglie recuperate per strada ma anche fiori secchi profumati o foglie di alloro.
La carta pizzo invece, solitamente usata come base per appoggiare torte o biscotti, dona al pacco un aria raffinata e retró. Ed ancora fili di lana al posto dei nastri, francobolli da applicare e pennarelli per scrivere sulla carta al posto dei classici bigliettini.
Di sicuro con un regalo impacchettato in uno di questi modi verrete ricordati ed apprezzati..e non solo per l’oggetto donato.
 
Every christmas always the same story: surprise our loved ones with gifts original turns out to be the true mission of the last month of the year. But when everything seems to be solved, when the last gift has been purchased there is a problem, apparently, insurmountable. How I packed up the gifts ?!? And often improvise futuristic works of art in the eyes of those who receive the gift is not just a nice effect or you spend money on ribbons , cards , themed flakes that, just unwrapped the gift, they end up in the dustbin. Ample space to, instead of the outdated paper gift, the classic brown wrapping paper , napkins (even paper ) colored or plain , for fabric remnants, also in tartan to be in line with the mood of the fashion of the period or not weared shirts, for the decorations candy canes or cinnamon , trimmings , colored stickers of various shapes, twine, bells or small decorations stolen from Christmas trees , pine cones, branches, leaves recovered to the road but also fragrant dried flowers or bay leaves . The paper lace instead , usually used as a base to support cakes or biscuits , gives the pack an air of refinement and vintage. And even woolen threads instead of ribbons , stamps and markers to be used to write on paper instead of the classic cards. Surely with a gift wrapped in one of these ways , you will be remembered and appreciated .. and not only for the given object .