vasche con sportello dressing&toppings

E’ un rito, una benedizione e una gioia che a fine giornata ti libera di tutto quello stress e quella negatività che ci si sente scaricare addosso: il bagno. Ci tengo a sottolineare, il Bagno e non la doccia; l’acqua che prima sembra bruciare ma poi ti avvolge e ti da sollievo, la spumosa schiuma bianca e quella sensazione di fluttuare che solo il bagno sa regalare.

Ma ciò che davvero rende un bagno speciale e degno di essere provato è la vasca che con un comfort impareggiabile e un design invidiabile riesce a rendere tutto ancora più unico.
Sia dal punto di vista strutturale, che da quello concettuale, la vasca da bagno racconta da sempre usi e costumi non solo delle diverse culture del mondo, ma anche delle famiglie e del gusto nell’arredare la propria casa che porta a scegliere una determinata vasca, in grado di dare all’ambiente quel qualcosa in più.
Così, tra richiami all’antico, sguardi al futuro, le sempre più utilizzate vasche con sportello comode e sicure, trovano nell’ambito del design contemporaneo diversi nomi che hanno cambiato totalmente l’accezione della vasca da bagno e, con fierezza, è importante sottolineare che il progetto più audace appartiene a un italiano.
Alcuni esempi di autentico design che mi hanno particolarmente colpito sono da ricercare nel progetto di Thomas Linssen per lo studio di design House of Thol che propone una vasca da bagno che somiglia ad un sofà, realizzata in fibra di vetro, rinforzata da marmo e poliestere e, infine, resa particolare dall’intreccio del legno di quercia bianca oppure nella vasca da bagno in edizione limitata realizzata in pietra Stone Grey dai designer Anne e Patrick Poirier per lo studio Antonio Lupi. Degne di nota la vasca il cui design si ispira ai vecchi bauli di un tempo di Splinter Works e la vasca a forma di amaca che non tocca terra cosi da ricordare ancora di più il comodo giaciglio sospeso.
Infine per rimanere in terra nostrana non posso non citare La vasca in cristallo di rocca del designer italiano Luca Bojola, un oggetto realizzato in soli 3 esemplari dal design unico al mondo perché ricavato da un pezzo di cristallo proveniente dalla foresta amazzonica del Brasile del peso di 10.000 kg.
Dopo questi esempi di arte e ingegno non resta altro che lasciarsi scivolare nel caldo abbraccio dell’acqua calda, allungare le gambe, chiudere gli occhi e godersi un momento di pace e tranquillità lasciandosi cullare dalla nostra vasca da bagno.
firma_outfit
vasche con sportello dressing&toppings

vasche con sportello dressing&toppings

vasche con sportello dressing&toppings

vasche con sportello dressing&toppings
vasche con sportello dressing&toppings