“Mi avvicino di due passi, lei si allontana di due passi. Cammino per dieci passi e l’orizzonte si sposta di dieci passi più in là. Per quanto io cammini, non la raggiungerò mai. A cosa serve l’utopia? Serve proprio a questo: a camminare”. Il silenzio di una città ancora semi deserta, camminare in un parco in totale tranquillità e la scelta di farlo con degli abiti che ti fanno “sentire bene”. Da qui il pretesto