image

Ogni mese tutte noi affrontiamo il ciclo in maniera diversa, tra fastidi e dolori districandoci tra assorbenti, tamponi, coppette e salvaslip per diminuire il più possibile il disagio e cercando di rimanere calme con tisane, camomille e analgesici.

Nonostante sia un fenomeno fisiologico femminile la grande vittoria sarebbe non averlo per nulla oppure solo di tanto in tanto.
Visto che però in quei giorni ci tocca modificare le nostre normali abitudini sarebbe perfetto poter indossare qualcosa di comodo che ci protegga in modo sicuro facendoci svolgere in tranquillità tutto quello che vogliamo e che magari rispetti anche l’ambiente non producendo quantità di rifiuti, come purtroppo fanno assorbenti e di tamponi.

Arriva Thinx, la linea di slip assorbenti pensata per fronteggiare il flusso mestruale.

Gli slip Thinx, ideati e realizzati dalle sorelle Radha e Miki Agrawal con l’amica Antonia Dunbar potrebbero davvero essere una rivoluzione per le donne di tutto il mondo.
Sono a prova di perdite, in quanto indossarne un paio equivale ad indossare tre assorbenti e si trovano in tre diversi modelli: mutandina classica, culotte e anche perizoma per le piccole perdite tutte lavabili in lavatrice ed in più sono anche super fashion, in modo da farci dimenticare le classiche mutandone della nonna che ci fanno sentire così poco sexy.

Costano tra i 24 e i 34 dollari che equivalgono ai nostri 20/30 euro.

Il ciclo mestruale in alcune paesi viene vissuto ancora come un tabù; 100 milioni di ragazze nel terzo mondo non vanno a scuola durante la settimana delle mestruazioni per paura di sporcarsi.
Thinx nasce anche per questo motivo, per aiutare le donne a uscire di casa in quei giorni: infatti una parte dei proventi delle vendite degli slip viene donato ad Afripads, ong che aiuta donne in difficoltà.

Thinx come mantra: cambia il tuo intimo per cambiare il mondo.

firma_post
image

image

[embedvideo id=”Ob0N5GYj7OY” website=”youtube”]