Ad inizio primavera vi segnalavo la tendenza sulla gonne satin che nel corso dei mesi si è rivelata essere un must dell’estate 2019. Il raso, la seta, i tessuti leggeri e scivolosi in genere sono stati protagonisti di questi mesi caldi, su tutti il vestito satin che ha saputo conquistare molte di noi tanto da diventare fondamentale durante questa estate ma, udite udite, sarà perfetto anche in autunno.

Indossare un vestito di raso non solo rende sofisticate e allineate con le ultime tendenze moda ma fa sentire glamour e a proprio agio anche le donne più scettiche. Il satin è dotato di una fluidità tale da renderlo uno dei tessuti più confortevoli che ci sia, provare per credere!

Non pensate al vestito satin come un capo impossibile da abbinare, anzi, grazie al suo tessuto assai versatile e alla semplicità delle linee, può essere indossato di mattina per una passeggiata, al tramonto per un’aperitivo, di sera per una festa o una cena, basta cambiare e combinare tra loro i giusti accessori e le giuste scarpe. Di giorno con un paio di sneakers e una t-shirt bianca sotto, per una serata speciale con dei saldali oro o argento e accessori coordinati o, come ho scelto io, per una passeggiata al tramonto sul lungomare. Rispetto al classico lingerie dress dal taglio estremamente semplice ed essenziale il mio vestito satin verde valorizza le forme grazie al punto smock in vita, l’ho abbinato ad un giubbotto di jeans con effetto sbiadito e vissuto e a degli orecchini grandi e importanti.

Il vestito satin, una volta tornate a casa dalle vacanze, non va messo via con bikini e shorts, può rimanere nell’armadio e si può indossare anche in autunno e addirittura in inverno magari con un maglioncino a mezze maniche o un cardigan oversize, un paio di anfibi può completare il look dandogli un’allure grunge.

Prendete nota, se ancora non avete un vestito satin è sicuramente giunto il momento di aggiungerlo alla wishlist dei prossimi acquisti, non ve ne pentirete!

vestito satin

vestito satin

I’M WEARING: Total look Kiabi