casa ecosostenibile
Proteggere l’ambiente oggi è diventata una priorità assoluta, per motivi etici e ambientali. Avere consapevolezza del peso che le nostre abitudini hanno nel lungo termine è importante per fare i primi passi in questa direzione.

A questo proposito è bene sapere che, purtroppo, la casa è uno dei luoghi dove ci sono più sprechi, ed è per questa ragione che oggi scopriremo come fare per renderla ecosostenibile. Se alcuni interventi richiedono una spesa accessibile praticamente a chiunque, altri necessitano di un investimento iniziale più importante. Non bisogna scoraggiarsi, però, perché è possibile individuare su Prestiti.it i finanziamenti più convenienti, ad esempio, e perché esistono bonus appositi che ammortizzano notevolmente le spese da sostenere.

Vediamo quindi quali sono i 3 step necessari per rendere la propria casa ecosostenibile

 

ISOLARE TERMICAMENTE

Una casa ecosostenibile è innanzitutto una casa che è isolata termicamente. Per renderla tale si può scegliere di ricorrere al “cappotto”, ma anche dei pannelli isolanti possono essere un ottimo inizio; nella scelta dei pannelli, fate attenzione ai materiali di cui sono fatti, prediligendo quelli naturali: il sughero per esempio è perfetto in questo senso, in quanto isola dal caldo e dal freddo, ha un bassissimo impatto ambientale, è molto economico ed è anche fonoassorbente. Se avete degli infissi vecchi, poi, è bene sostituirli con dei nuovi che garantiscano il giusto isolamento, evitando gli spifferi e facendovi risparmiare sulle spese del riscaldamento.

casa ecosostenibile

 

RIDURRE GLI SPRECHI

Per ridurre gli sprechi basta mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti: ogni nostra azione, infatti, può diventare positiva per l’ambiente e per riuscirci serve davvero solo un po’ di impegno. Come limitare gli sprechi inutili in casa? Prima di tutto installando degli aeratori o dei rompigetto per ogni rubinetto presente in casa, per ridurre il flusso di acqua senza notare minimamente la differenza; anche il doppio sciacquone per il wc è perfetto in questo senso, in quanto consente un risparmio idrico importante. Attenzione anche agli sprechi in cucina: usate il forno solo se proprio necessario (e sfruttando la modalità ventilata, che fa risparmiare tempo) e preferite cotture veloci e sane come quella al vapore, ad esempio. Infine, ricordate di riutilizzare gli avanzi di cibo e di riciclare l’acqua di cottura degli alimenti.

casa ecosostenibile

 

SFRUTTARE LA DOMOTICA

Le innovazioni tecnologiche offerte dalla domotica sono assolutamente da sfruttare per una casa a basso impatto ambientale. Questi sistemi hi-tech sono infatti interconnessi e consentono di ottimizzare i consumi, riducendo ulteriormente gli sprechi. Prendiamo ad esempio i sistemi di illuminazione autoregolanti: questi riescono infatti a “dosare” la luce interna a seconda della quantità di luce esterna, oltre a disattivare l’illuminazione negli ambienti nei quali non è necessaria. Anche gli elettrodomestici smart sono perfetti per chi desidera una casa attenta all’ambiente, in quanto hanno delle prestazioni superiori alla norma e un consumo energetico sensibilmente minore.

casa ecosostenibile