IMG_2820 copia

In questi ultimi anni sfortunatamente si è un po’ persa quella aura “magica” che ha sempre avuto il Natale, quel qualcosa che da piccola mi faceva vivere questa festività come il periodo più bello dell’anno, ricco di luci, addobbi e regali che mi facevano sognare.
Quest’anno ho voluto ricreare quella magia di un tempo, cercando di ricordare che addobbare e cucinare non è un dovere ma un divertimento.

Un Natale 2014 tutto handmade è quindi la chiave di questa ricerca delle mie vecchie sensazioni di bambina e per realizzare i miei propositi non c’é posto migliore di Tiger, che da quando ha aperto sotto casa (Vedi Post dedicato QUI!) é diventato una vera droga.
Dunque si respira aria danese tra le mura di casa mia in questi giorni.

Ho scelto quattro divertenti oggetti, ma prevedo di comprarne ancora:
uno stampo in silicone per creare dei biscotti a forma di albero di natale, ma che può essere utilizzato anche con il cioccolato fuso, una tazza con il disegno di un albero di natale da colorare con le tempere e il pennello forniti a corredo, dei folletti in legno da costruire con tanto di vestitino da cucire con ago e filo e infine dei biglietti di auguri e una penna in pieno stile natalizio.

Prendersi del tempo da dedicare per dipingere una tazza o infornare dei profumati biscotti di pasta frolla da inzuppare nel latte o accompagnare al the non possono fare altro che rigenerare l’anima.

Il divertimento di un tempo, lo sguardo ipnotizzato dagli addobbi e quel sorriso inconsapevole che sa donare solo questo periodo dell’anno sono tornati e la piccola Melania è tornata, anche se per un breve momento, a godere della magia del Natale.

stampoIMG_2782 copiaIMG_2813 copia

tazzaIMG_2801 copia

follettiIMG_2816 copia IMG_2819 copia

bigliettiIMG_2815 copia