ponza e ventotene vacanze

Spesso, presi dalla voglia di cambiare aria e di allontanarsi dalla quotidianità, dimentichiamo quanti luoghi fantastici possiede il nostro paese, l’Italia. La lista delle mete è davvero infinita, tra borghi medioevali e zone di mare c’è solo l’imbarazzo della scelta ma se c’è una vacanza che promette scorci mozzafiato e ricordi indelebili da collezionare quella è sicuramente alle Isole Pontine, nel cuore del Mar Tirreno dove Ponza e Ventotene ne sono protagoniste.

Se siete in procinto di partire per una vacanza verso le Isole Pontine ecco 10 cose da sapere su Ponza e Ventotene:

. Sappiate che il porto di Terracina è il collegamento per l’isola di Ponza e Ventotene ed assicura viaggi da aprile a fine settembre

. A Ponza, nei pressi del villaggio di Le Forna, c’è un piccolo paradiso naturale, delle vere e proprie piscine naturali consigliate anche per la balneazione dei bambini piccoli.

. Se il mare non vi basta l’entroterra collinoso di Ponza è ideale anche per gli amanti della scoperta del territorio a piedi, numerose sono le escursioni leggere alla portata di chiunque.

. Per chi ama scoprire la storia, la tradizione e il folclore delle località che si visita, un’altra attività da non perdere a Ponza è la visita al Museo Etnografico Ponzese, si trova all’interno di una grotta a Cala Frontone.

. La scoperta di Ponza passa anche attraverso le papille gustative con i ristoranti dell’isola che offrono l’occasione per assaporare i piatti tradizionali, soprattutto, quelli a base di pesce appena pescato.

. A Ventotene c’è  il Museo della migrazione, dedicato gli appassionati di ornitologia e ai semplici curiosi, una vera chicca se girate le Isole Pontine

. Il porto vecchio di Ventotene è uno dei tanti esempi della capacità ingegneristica degli antichi Romani, costruito in una rientranza artificiale che consentiva l’entrata d’imbarcazioni mercantili di modeste dimensioni oggi è diventata la location perfetta per una passeggiata a fine giornata.

.  Il faro di Ventotene è un luogo di sicuro interesse per chi volesse avere una vista suggestiva del tramonto sull’isola. Ai piedi del faro ci sono tre vasche ricavate dalla roccia, si tratta della pescheria che, in epoca romana, veniva utilizzata per l’allevamento dei pesci.

. Villa Giulia, sempre a Ventotene, si trova sul promontorio di Punta Eolo ed è uno scavo mozzafiato, dato che è possibile, dai ruderi dei muri rimasti, immaginare la bellezza di questa villa di epoca romana, nata come residenza estiva imperiale e destinata all’esilio d’importanti donne dell’aristocrazia.

. Le spiagge di Ventotene meritano un tour dedicato. Cala Nave è la spiaggia principale lambita da un mare nei toni dello smeraldo e del turchese, si trova nella zona nord-orientale dell’isola, a poca distanza dal porto può essere raggiunta facilmente a piedi dal centro storico. Cala Rossano più piccola rispetto a cala Nave offre uno dei panorami più suggestivi di Ventotene. Cala Battaglia si distingue per il contrasto di colori, il nero della sabbia da un lato, lo smeraldo del mare dall’altro e può essere raggiunta solo via mare. Parata grande invece è caratterizzata da ripide scogliere a picco sul mare, da qui si può arrivare a punta Eolo e ai resti di villa Giulia.

Pronti a partire per una splendida vacanza a Ponza e Ventotene?

firma_outfit
ponza e ventotene vacanze ponza e ventotene vacanze ponza e ventotene vacanze ponza e ventotene vacanze